Fisioterapia Portici

Massaggio decontratturante Napoli

Massaggio decontratturante Napoli – I disordini muscoloscheletrici sono tra le maggiori cause di assenza dal lavoro e richiesta di pensioni d’invalidità. Una posizione di rilievo è occupata dal mal di schiena, che risulta essere la principale causa di disabilità [1]. Le cause possono essere diverse, molte delle quali possono essere individuate insieme al fisioterapista ed eliminate con una giusta educazione del paziente. Un massaggio decontratturante è però un’importante, veloce ed efficace soluzione al mal di schiena da associare a una corretta rieducazione funzionale.

Troppo spesso medici e terapisti si affidano totalmente alle nuove tecnologie, questo comporta purtroppo un’incapacità, un’insicurezza e un timore nell’avere un rapporto tattile con il paziente. La mia pratica si basa principalmente sull’utilizzo del Metodo Furter, una tecnica manuale con un’alta percentuale di successi e dai risultati rapidi. Ho avuto persino il privilegio di riuscire a gestire dei pazienti con diverse ernie al disco che gli ortopedici avrebbero voluto operare e che, dopo qualche trattamento con questo metodo, hanno potuto evitare l’intervento. La tecnica non è solo utile nel trattamento dei disturbi muscoloscheletrici, ma anche in molte altre sintomatologie: endometriosi, cefalea, emicrania, enuresi notturna, pollachiuria, stipsi, cellulite e molte altre.

Avviene sovente che molti sintomi abbiano delle cause non individuabili dalla medicina. Quando questo avviene, il paziente non sta “inventando” il sintomo: il sintomo esiste, così come la sua causa. Nostro dovere è eliminarla. In molte di queste patologie, alla palpazione, si possono riscontrare dei “nodi” o delle alterazioni cutanee in corrispondenza dell’organo dov’è localizzato il sintomo. Trattando queste zone, è possibile agire grazie a un meccanismo di tipo riflesso che coinvolge più livelli: nervoso, vascolare, immunitario e muscolare. In questo modo, l’azione meccanica del massaggio, induce una cascata di reazioni che inducono l’attivazione di processi rigenerativi e terapeutici interni all’organismo stesso.

Unire questa tecnica alla chinesiterapia e all’igiene posturale, permette ai pazienti di ottenere un risultato duraturo nel tempo. Questo permette ai pazienti di non diventare “schiavi” del terapista, ma diventare parte attiva del proprio processo di guarigione.

dott. Maurizio Iengo Fisioterapista Portici - Via Libertà 166, edificio 3, interno 3, 80055 Portici (NA) - 338 111 4629 - P.IVA 08327301217